lunedì 25 febbraio 2013

Si assottiglia l'affare in cima al Pro12 nel turno storico di Treviso


Round up sul sedicesimo turno di Pro12 che ha regalato l'emozionante vittoria per 34-10 della Benetton Treviso sul Munster, raccontata ieri in diretta da Monigo anche da RR, mentre in fondo al post trovate gli highlights del match dal canale YouTube del club veneto (sempre presente qui nel fianco destro in sidebar). Una vittoria che caratterizza il turno e rompe il digiuno in tempi di Sei Nazioni che iniziava a diventare pericolosa tradizione per i trevigiani. Diverso invece il resoconto dal XXV Aprile di Parma, dove le Zebre per un punto vedono svanire l'occasione di festeggiare la prima vittoria stagionale, cedendo 13-14 ai Newport Dragons.

Inizio scandito da gioco tattico non sempre preciso e da una serie di errori di gestione dell'ovale, uno dei quali consente ai padroni di casa di partire da una mischia sui 22 avversari, con Filippo Ferrarini che trova spazio e ricicla per Michael van Vuren, mentre Alberto Chiesa tenta di andare oltre con un grabber sporcato. Le Zebre hanno la possibilità di risalire il campo anche con una penaltouche per fallo commesso dal pack ospite sui 30 metri, ma il lancio dalla rimessa viene intercettato. Alberto Chillon non trova invece la via dei pali dopo che l'arbitro Colgan fischia un fallo in ruck dei Dragons, ma i bianconeri non perdono inerzia e si ripropongono con Sinoti Sinoti e Alberto Benettin, portato fuori nei pressi della linea dei 5 metri. Il punteggio si sblocca al 21', con il piazzato di Chillon dal punto in cui aveva sbagliato in precedenza ed è 3-0. I Dragons non riescono a dare ritmo alle loro intenzioni offensive e si innervosiscono, tanto che Colgan chiama a rapporto il capitano gallese Lewis Evans, ma al 33' arriva il giallo per il pilone Nathan Buck per un altro intervento scorretto nel raggruppamento a terra, dopo che un minuto prima l'apertura Steffan Jones aveva pareggiato e ancora prima Chillon dalla lunga distanza non era riuscito ad allungare. Ma prima di andare negli spogliatoi le Zebre finalmente arrivano fino in fondo con Matteo Pratichetti che salta un uomo, calcia a seguire e schiaccia l'ovale a terra su un'azione iniziata dal pilone Matias Aguero. Primo tempo che si chiude così sul 10-3.

Con la ripresa, i parmensi conservano l'inerzia con l'impact player Leonardo Sarto che entra nei 22, quindi il neoentrato Paolo Buso apre per Luca Redolfini, si passa per Chillon e nuovamente per Buso finché Carlo Festuccia non raggiunge i 5 metri e le Zebre possono puntare ai pali per l'ennesima infrazione in ruck dei Dragons che perdono per sin bin il pilone Phil Price. Non sbaglia Chillon e al 44' è +10 (13-3) per le Zebre, al loro massimo vantaggio. Gli ospiti reagiscono, Benettin a sua volta si vede sventolare un giallo al 55' e Jones accorcia al piede. Ora sono i Dragons in superiorità numerica e attaccano, le Zebre riescono a difendersi, ma al 61' tutto si ribalta, quando su un'azione al largo della franchigia gallese un tentativo di intercetto va a vuoto e si crea il presupposto la seconda linea Jevon Groves di marcare meta. La trasformazione sbatte contro il palo, le Zebre sono ancor avanti per 13-11, ma i Dragons ci riprovano con un break del centro Ashley Smith: l'azione svanisce sul più bello per un avanti, ma Colgan torna sul vantaggio per un offside bianconero e così al 66' Jones porta avanti i suoi per la prima volta - e decisiva. E al 70' il calcio di Buso da 40 metri trova il palo a negare il controsorpasso. 

La notiziona della giornata - a parte la storica vittoria trevigiana che stende il Munster - è il successo arrivato venerdì sera dei Glasgow Warriors sull'Ulster nel match clou, con gli scozzesi che si impongono per 20-14 ed accorciano sulla formazione di Belfast prima in classifica: sesta vittoria consecutiva in campionato per Glasgow completata dal punto di bonus per le quattro mete messe a segno (il lock Tim Swinson, l'ala Tommy Seymour, l'estremo Peter Murchie e il mediano Nikola Matawalu) che sopperiscono alla meglio alla pessima giornata al piede dell'apertura Peter Horne che chiude con 0/5. Dall'altra parte Ruan Pienaar è più preciso e la meta al 67' del centro Stuart Olding fissa il momentaneo 15-14 Warriors, che riallungano a sette dalla fine con Matawalu. 

Tiene il ritmo Leinstr, che sabato supera 32-5 gli Scarlets con le mete del centro Andrew Goodman, del tallonatore Aaron Dundon, della terza linea Jordi Murphy e del mediano John Cooney (panchina per Ian Madigan, che entra nel corso della ripresa: l'apertura che parte dei tifosi irlandesi volevano in campo al Murrayfield contro la Scozia...). 

Storica anche la vittoria del Connacht che per la prima volta si impone a Cardiff contro i Blues per 26-22: la squadra di Galway è brava ad allungare con l'uno/due nei primi cinque minuti (mete dell'ala Danie Poolman e di Willie Faloon), portandosi sul 12-0. La risposta dell'ala Harry Robinson prova a rimettere ordine tra i Blues, ma la prima frazione si chiude sul 15-8 ospite. Il piede di Rhys Patchell e la marcatura pesante di Robin Copperland segnano il sorpasso Cardiff al 61' (19-18), ma Faloon risponde tre minuti più tardi e Miah Nikora dalla piazzola fa il resto. 

Infine, successo anche degli Ospreys su Edimburgo per 24-7, con gli scozzesi che a quattro minuti dalla fine rimangono in quattordici per il rosso a Nick De Luca per placcaggio pericoloso su Tom Grabham. Doppietta per il Numero 8 Morgan Allen, a segno anche Rhys Webb per Swansea. Di Hamish Watson la meta scozzese arrivata al 40'. 

In classifica, Ulster è a 59 punti e i Warriors sono a 56, mentre in scia rimane solo Leinster, terzo con 54. La lotta per il quarto posto vede impegnati i gallesi di Ospreys (47) e Llanelli (46), mentre quello di Monigo è davvero un duro stop per Munster che resta staccato, sesto a 41. I Cardiff Blues con 33 aprono la terza parte della classifica, tallonati da Treviso che sale a 32 e lascia dietro di sé il Connacht, nono a quota 28. Edimburgo 23, Dragons 22, Zebre chiudono a 7. 

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web