lunedì 22 aprile 2013

In Premier è tutto pronto per i play-off, manca giusto un particolare


Penultimo round-up, il 21°, della Premier inglese di questa stagione prima di lasciare spazio al prossimo week-end di coppe e ai restanti ottanta minuti di partite per decretare la conclusione della stagione regolare. Ci sono ancora un paio di cose da sistemare, prime fra tutte la disposizione della griglia per le semifinali e toccherà a questo punto attendere il 4 maggio quando si affronteranno Northampton Saints e London Harlequins, rispettivamente quarta e terza del gruppo divise da quattro punti. I Saints intanto sabato pomeriggio hanno tramortito per 47-7 i Sale Sharks, ormai salvi e senza nulla di più da chiedere alla traumatica stagione. Nel computo delle mete dei padroni di casa ci sono le doppiette dell'ala Jamie Elliot e del sostituto James Wilson nella ripresa, mentre già nel primo tempo erano andati a segno Tom Wood (con la preziosa complicità di Dwayne Peel e Danny Cipriani su un calcetto di Stephen Myler che i due stanno a guardare, "prendila tu", "no, prendila tu" e Wood la piglia lui e corre in meta), Luther Burrell e il mediano Lee Dickson. La meta della bandiera degli Sharks arriva allo scadere con James Haskell

Quanto ai Quins, che pagano caro il mese in ribasso coinciso con il 6 Nations e con scorie successive (compresa l'eliminazione in casa per mano del Munster in Heineken Cup), arriva il successo per 42-26 sui Worcester Warriors. Si mettono in mostra Danny Care e Nick Evans, con la mediana londinese che colleziona quattro mete alle quali si aggiungono quelle dell'ala Tom Williams e dell'estremo Mike Brown. Andy Goode saluta il suo pubblico del Sixways con un totale di 16 punti: l'apertura, che era arrivata ai Warriors nel Championship, l'anno prossima sarà un giocatore dei Wasps. Chris Pennell e Alex Grove aggiungo i restanti dieci punti al tabellino di Worcester. Showdown finale quindi tra Harlequins e Saints al The Stoop tra due settimane. 

Là sopra, invece, tutto resta com'era pressappoco. Perché perdono sia i Saracens che i Tigers. I Sarries, primi in classifica, cedono il passo al Gloucester per 28-23. Tra i Cherry & Whites si mettono in mostra il trequarti Johnny May che va in cerca di un posto nella nazionale e il Numero 8 Ben Morgan, rientrato dall'infortunio, che riceve il passaggio del compagno del restart e comincia a correre di prepotenza dividendo la difesa avversaria e andando a marcare in mezzo ai pali. Ben... tornato. Purtroppo per il Gloucester i play-off restano lontani, mentre i Sarries (13 punti al piede di Owen Farrell, due mete del centro Jeol Tomkins) sono comunque stabili in prima posizione e con la semifinale prenotata in casa. Ma prima, a proposito di semifinali, c'è quella contro il Tolone domenica prossima a Twickenham per la HCup.

I Tigers invece vengono sconfitti 27-26 dal Bath che al REC tiene vive le speranze di un posto in Heineken. A sette dalla fine il flanker sudafricano Francois Louw riceve palla da una maul e si beve 30 metri per andare a segno all'angolo con la meta che consegna la vittoria ai suoi, mentre il Leicester si era portato sul 26-19 all'inizio della ripresa, con i punti di Toby Flood. Primo tempo vispo, con le mete del Numero 8 di casa Simon Taylor e quella di intercetto dell'ala Semesa Rokoduguni alle quali avevano replicato quelle firmate da Tom Croft e Ben Youngs

Ma per un posto in HCup il Bath deve sperare nel passo falso degli Exeter Chiefs nell'ultimo turno contro il Gloucester, perché intanto la formazione del Devon battendo i London Wasps per 37-24 conserva il sesto posto. Prezioso successo all'Adams Park, con 17 punti di Gareth Steenson (foto) e le mete nel primo tempo di Jack Yeandle e Jack Nowell, ma l'assolo del terribile Christian Wade tiene i Wasps in partita con il primo tempo che si chiude sul 20-10 Chiefs. Con la ripresa Exeter trova il punto di bonus grazie alla seconda linea Damian Welch (pesta sulle gambe e marca) e Haydn Thomas

Per chiudere il 47-28 dei London Irish sui London Welsh, partita che serve agli Exiles salvi per scavalcare i Warriors in classifica, agli Exiles retrocessi per mettere a referto l'undicesimo ko consecutivo. Dopo 42 minuti gli Irish sono già a quota quattro marcature (doppietta di Guy Armitage e Halani Aulika, poi si aggiungono nel tabellino Chris Hala'ufia, Sailosi Tagicakibau e Matt Garvey). La vera notizia è fuori dal campo, con le voci di un passaggio di Gavin Henson al Bath. 

Al momento le semifinali prevedono Saracens v Saints e Tigers v Harlequins, mentre Gloucester si consola ormai con la qualificazione come quinta classificata in Heineken Cup assieme ai Chiefs. Tra l'altro l'ultimo turno, a proposito di HCup, prevede il Bath alle prese con i Sarries all'Allianz Park. 



Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web