giovedì 26 novembre 2009

Parisse rotto: fuori per sei mesi

La chiamano tegola, diciamo pure che è sfiga: Sergio Parisse si è infortunato nell'allenamento di questa mattina in vista del test match contro Samoa e gli è stato riscontrata la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. Il capitano azzurro dovrebbe stare lontano dai campi per sei mesi, costringendolo a saltare il Six Nations. Parisse non saltava un cap dal 21 giugno 2008 (Sudafrica-Italia 26-0 a Cape Town), a sostituirlo in quel caso fu Josh Sole. Stavolta il n. 8 va a Zanni, mentre il ruolo di capitano sarà ricoperto da Leonardo Ghiraldini al 25° caps.

Ecco intanto il XV di Mallett contro Samoa:

ITALIA 15 Luke McLean (Benetton Treviso, 13 caps) 14 Kaine Robertson (MPS Viadana, 40 caps) 13 Gonzalo Canale (Clermont-Auvergne, 50 caps) 12 Gonzalo Garcia (Benetton Treviso, 12 caps) 11 Mirco Bergamasco (Stade Francais, 65 caps) 10 Craig Gower (Bayonne, 5 caps) 9 Tito Tebaldi (Plusvalore Gran Parma, 5 caps) 8 Zanni (Benetton Treviso, 36 caps) 7 Mauro Bergamasco (Stade Francais, 78 caps) 6 Josh Sole (Viadana, 40 caps) 5 Quintin Geldenhuys (MPS Viadana, 5 caps) 4 Carlo Antonio Del Fava (MPS Viadana, 40 caps) 3 Martin Castrogiovanni (Leicester Tigers, 61 caps) 2 Leonardo Ghiraldini (Benetton Treviso, 24 caps) - capitano; 1 Salvatore Perugini (Bayonne, 65 caps)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Il rugby, si sa, è sport di squadra per eccellenza per cui non sarà l'assenza di un giocatore a determinare le sorti di una squadra.
Certo stiamo parlando di Sergio Parisse!
Comunque - perdonate il paragone calcistico - martedì il Barcellona ha battuto l'Inter senza Messi e Ibrahimovic.
Domani contro i pacifici si può vincere senza Sergio.
Certo il 6 Nazioni è un'altra storia.
Essì, hai proprio ragione ringo. CHE SFIGA! :-(

Abr ha detto...

La penso come te, vedi post seguente.

tagus ha detto...

bene,domani sapremo.
battere samoa renderebbe questa nostra campagna autunnale tutto sommato accettabile(pur con dei rimpianti relativi al 14 novembre,a parer mio).
se invece perdessimo,eventualità possibilissima, assisteremmo all'ennesimo autunno del nostro scontento e mallet finirebbe per ribaltare il famoso record di vittorie ottenuto da tecnico del sudafrica(salvo improbabili pronunciamenti dondiani prima del 6 naz).
la logica lascerebbe supporre che la scelta di tebaldi implichi l'affidare i calci al 9 parmense,l'unico ad essere prima scelta dalla piazzola nel club.
è giovane e potrebbe patire la pressione,ma prima o poi bisogna iniziare(in francia,quando gioca, calcia il suo coetaneo parra e se piglia qualche topica,come vs sudafrica,pazienza).
non sempre,però, la logica alberga nello staff azzurro e quindi potrebbe benissimo essere che venga preferita una quarta scelta(gower)o una terza(mc lean).
mi soffermo sui calci perchè domani potremmo averne abbastanza ,soprattutto se terremo il pallone in mano,magari vicino al pack, invece di regalare possessi calciando senza dare pressione.

Abr ha detto...

La scelta finale fu addirittura quarta, inopinata, alla Mallett: Mirco.
Per fortuna i calci non sono stati fondamentali, per la inconsistenza avversaria e il ns. solito coraggio finto del calcio in touch. Rimane un problema grosso e aperto in vista del 6N.

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)