venerdì 9 marzo 2012

Terza di Super Rugby, Crusaders ancora down

Anticipo a un paio di neozelandesi nella terza giornata del Super Rugby:  vincono Hurricanes e Chiefs, non i Crusaders  che incassano la seconda sconfitta in fila, stavolta in casa.

Western Force 19-46 Hurricanes
il team di Wellington dopo due partite in Sudafrica si ferma a metà strada a Perth, dove sottolinea i limiti della formazione locale, che pure possiede uno dei migliori pack in circolazione. La quale non riesce ad evitare di subire sei mete dagli interpreti più classici del gioco "all backs" neozelandese.
I Force rimangono in partita fino alla mezz'ora, quando raggiungono il 10 pari con la meta del nr.8 veterano Matt Hodgson che pareggia la meta del 18enne mediano di mischia neozelandese TJ Perenara. Alla fine del primo tempo il break decisivo, due mete Kiwis nel giro di tre minuti, di nuovo TJ Perenara poi Andre Taylor, estremo dal Taranaki. Nell'intervallo la squadra di Perth prova a cambiare ranghi, sostituendo mediano, flanker e  "il corpo estraneo" Nalaga ma la situazione non cambia: al 50' Perenara firma il suo hat trick personale. Finale partita analogo a quello del primo tempo: due mete in sequenza per gli ospiti, una del mitico lock Jason Eaton, (quello barbuto in fondo alla foto, mentre il compagno di reparto James Broadhurst è al salto), l'altra del 20enne Charlie Ngatai subentrato al centro.
Canes che surclassano i padroni di casa, e in mediana hanno un 18enne autore di tre mete, all'apertura un 20enne, Beauden Barrett, coi due supposti titolari Chris Eaton e Daniel Kirkpatrick (22 anni) in panca. Inutili i 14 punti dalla piazzola dell'australiano James Stannard, miglior marcatore dell'intero torneo alla data.

Crusaders 19 - 24 Chiefs
Sorpresa sorpresa i Crusaders perdono la seconda in fila, stavolta "in casa" (a Napier, casa di Tasman, l'altra Union componente la franchigia con Canterbury: il campo di Christchurch - quello più piccolo, non l'Ami Stadium danneggiato dal terremoto - non è ancora disponibile). Vincono i Chiefs del nuovo management team, bissando la vittoria sui Blues del turno precedente. La chiave del successo della franchigia sostenuta dalle Union al centro dell'Isola Settentrionale, sta nel pack rinvigorito nell'esperienza con lo schieramento di Mahonri Schwalger capitano della nazionale di Samoa, al posto di tallonatore, dell'altro samoano Kane Thompson in terza linea, assieme ai veterani Tanerau Latimer e Liam Messam. Più di altri, c'è il pilone tongano Fakaanaua Ki Alisona Taumalolo che va in meta anche oggi: è la terza volta in tre partite, alla data è il metaman del torneo in solitaria.
Un pacchetto che difende, respingendo quello quasi tutto All Blacks avversario, e pure marca, difatti anche l'altra meta dei Chiefs, la prima della partita, è del pack con Liam Messam. Il primo tempo si chiude 6-16 con questa meta e i piazzati di Aaron Cruden; la reazione dei Cantabrians porta alla meta del centro Rob Fruean,  ex compagno di reparto di SB Williams ora schierato dall'altra parte assieme a Richard Kahui. Poco dopo arriva la meta di Taumalolo e i Chiefs tengono fino alla fine, nel clima umido dell'Isola del Sud.
Problemi di disciplina, come dichiara Kieran Read a fine gara, o di gioco prevedibile? O sono le assenze di Dan Carter e Richie McCaw a non esser più "mascherabili" dai pur validi rincalzi Todd e Bleyendaal? Probabilmente coach Blackladder avrà la risposta, crediamo ...

Domani Brumbies vs. Cheethas e Reds vs. Rebels in Australia, Highlanders vs. Waratahs in Nuova Zelanda, Sharks vs. Lions e Bulls vs. Blues in Sudafrica. Le squadre vanno in tournèe  ...

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)