giovedì 27 settembre 2012

BT fa sul serio ed è un top team a confermarlo

Via le opposizioni e i tentennamenti francesi di fronte all'arma segreta con la quale la Premiership Rugby si è presentata all'ultimo vertice della ERC, perché il dato di fatto è che la British Telecom sta facendo sul serio in materia di rugby da spedire in televisione, casalingo e non. Di quello che potrebbe essere il futuro alle porte ne ha parlato anche Peter Tom, chairman dei Leicester Tigers e la coincidenza è molto interessante, dal momento che i Tigers sono tra i capifila del gruppo top team inglese, con una lunga serie di investimenti sulle strutture (il Welford Road tirato a lucido in vista anche della RWC 2015) e sulla squadra che se sullo scenario europeo nelle ultime stagioni ha mancato gli obiettivi, lo stesso non si può dire in merito al campionato, dove - vincendo o perdendo - si presenta costantemente alla finale di Twickenham. 

Intervistato dal Leicester Mercury apprendiamo che Mr. Tom ha svelato alcuni punti dell'accordo tra BT e Premier, tra cui l'ipotesi che alcune partite vengano trasmesse non a pagamento, tramite canale free-to-view - e il nome che circola è quello di ITV, che già offre ai telespettatori britannici gli highlights degli incontri e può garantire un bacino d'utenza totale. Ha anche aggiunto che l'aver intrapreso un discorso con la BT è funzionale in un'epoca in cui "esistono diversi modi per vedere lo sport su cellulari, tablet e vari social media". "To show and to promote the sport", è questo lo slogan dell'intera faccenda - e stiamo parlando di UK. Secondo Tom, l'offerta della British Telecom è un "sonore endorsement per il nostro prodotto, con proposte che sono molto sensati all'interno del board". 152 milioni di sterline di proposte, probabilmente. 

Questo quanto raccontano da Leicester. La Premiership Rugby intesa come l'organizzazione che gestisce il torneo (quindi non la Rugby Football Union, che a quanto pare è più scettica, ma qui contano calcoli politici e positioning game nella sottile arte della diplomazia con le altre federazioni, più avanti si vedrà) non conferma, ma nemmeno smentisce. Un portavoce ha comunque raccontato che l'accordo con la BT rappresenta una grande notizia per l'intero rugby europeo: "Ci sono diversi elementi promettenti, alcuni dei quali non sono ancora stati confermati per via della natura delle negoziazioni commerciali, ma questi includono un nuovo Community Programme, una campagna di marketing per il rugby e un aggiornamento delle infrastrutture per tutti e dodici i club della Premier". 
Quindi i numeri, che contano: "Oltre un milione di persone segue gli highlights della domenica sera su ITV e con la BT abbiamo ottenuto di poter proseguire. Ogni possibilità che le partite verranno trasmesse in chiaro su ITV è soggetta ad ulteriori discussioni". E' soggetta, vuol dire che è nel programma dei confronti tra le parti in gioco. BT fa sul serio.

2 commenti:

GiorgioXT ha detto...

Certo che BT fa sul serio... loro puntano ad arrivare ad una RWC 2015 (che nei paesi anglosassoni avrà un impatto vicino a quello delle olimpiadi) con un treno già in corsa e con tanti vagoni pieni... se riescono a sfruttare questo dal punto di vista pubblicità ed introiti diventa una "mezza olimpiade" ma che dura metà anno invece che tre settimane.
Potrebbero perfino aver speso molto poco...

Abr ha detto...

Già, la chiave per interpretare i positioning sulle coppe europee 2014/2018 è proprio il mondiale London 2015. E' la causa, le Coppe sono "solo" un effetto.

Il punto è che qualcuno gioca la battaglia con le armi vecchie della politica stile linea Maginot, mentre altri han capito che ora comanda il rapporto da quanto hai da offrire di concreto (prestazioni e/o ritorni economici, in primis diritti tv).
Un mondo algi antipodi dai cromosomi federali, non solo italiani.
Non a caso il gioco inglese punta sul distaccare il galles, unica "minnows" rappresentata in Erc non dalla sua federazione.

E sempre tacendo accuratamente il fatto che in ogni caso, franchi e angli sono allineatissimi nel sostenere che le celtiche devono dimagrire la loro presenza in heineken.

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web