venerdì 14 settembre 2012

Leoni formato Azzurri per affrontare Leinster

Torna in campo domani a Monigo la Benetton Treviso per il terzo turno di Pro12, quando a partire dalle 19.05 affronterà il Leinster campione d'Europa e vice campione celtico con diretta su Sportitalia: live commentary anche su RR con il nostro corrispondente dalla Marca, Zamax. Dopo la trasferta contro il Munster che sfiderà la formazione di Dublino il prossimo 6 ottobre all'Aviva Stadium (già 28.000 biglietti venduti per l'occasione), la formazione di coach Franco Smith affronta gli irlandesi in formato azzurro, scorrendo il nome del XV di partenza. Luke McLean parte estremo con Ludovico Nitoglia e Edoardo "Ugo" Gori alle ali: il mediano come Francois Hougaard si sposta quindi tra i trequarti, espediente già usato dal tecnico sudafricano in diverse occasioni anche con altri giocatori della linea di mediana nella passata stagione. E chissà come la vede lo staff nazionale, 'sta cosa ...  Alberto Sgarbi e Tommaso Benvenuti - esordio stagionale per lui, foto - formano la coppia di centri. Un altra prima volta stagionale è in cabina di regia,  torna Tobias Botes che affiancherà Alberto Di Bernardo.
In mischia altro importante ritorno per i Leoni, quello di Leonardo Ghiraldini, dopo un'annata trascorsa fuori dal campo per fino a gennaio dopo il Mondiale per le quindici settimane di squalifica causa eye gouging ai danni di Cian Healey e stop vari. A fianco del tallonatore si schierano Alberto De Marchi e Ignacio Rouyet. Non c'è Antonio Pavanello, quindi la fascia di capitano passa a Corniel van Zyl, in seconda linea con Francesco Minto (convocato anche lui con la Nazionale, pur non avendo ancora raccolto effettivamente un cap). In terza linea Robert Barbieri è Numero 8, Simone Favaro e Alessandro Zanni i due flanker. 
In panchina si preparano Franco Sbaraglini, Michele Rizzo, Lorenzo Cittadini, Valerio Bernabò, Dean Budd e Marco Filipucci per la mischia, mentre chiudono la lista Fabio Semenzato e Kris Burton, altri due che i colori azzurri li conoscono bene. 281 cap con l'Italia in tutto tra i titolari, 71 tra i panchinari.
Per i cultori dell'argomento, la squadra campione d'Europa viene affrontata coi titolari tutti "eleggibili italiani" e con un solo straniero, in panca per giunta. Modo perfetto di dar l'addio al Presidente Dondi, El Gran Visir di tutti quelli che "la Benetton? Schiera troppi stranieri, non sviluppa i talenti italiani".   


Benetton Treviso: 15 Luke McLean; 14 Edoardo Gori, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Ludovico Nitoglia; 10 Alberto Di Bernardo, 9 Tobias Botes; 8 Robert Barbieri, 7 Alessandro Zanni, 6 Simone Favaro; 5 Corniel Van Zyl (capitano), 4 Francesco Minto; 3 Ignacio Fernandez-Rouyet, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi. 
A disposizione: 16 Franco Sbaraglini, 17 Michele Rizzo, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Valerio Bernabò, 20 Dean Budd, 21 Marco Filippucci, 22 Fabio Semenzato, 23 Kristopher Burton.

Gli ospiti non sono da meno, in quanto a rappresentanza irlandese intesa come nazionale. Coach Joe Schmidt scende in Veneto con la coppia di centri Fergus McFadden - Brian O'Driscoll e in mediana con Eoin Reddan e Jonathan Sexton, mentre il resto dei trequarti prevede Ian Madigan estremo e le ali Fion Carr e Andrew Conway. Capitana il gruppo Jamie Heaslip, Numero 8 di una back row che comprende Kevin McLaughlin e Shane Jennings. La prima linea ha i tratti boeri di Heinke van der Merwe e Richardt Strauss, accompagnati da Mike Ross. Leo Cullen è in panchina, con Sean Cronin e Healy. E con Isa Nacewa pronto a fare il suo ingresso da utility back. I presupposti perché a Monigo si possa assistere ad una bella partita ci sono, i protagonisti pure non mancano. Gli "stranieri" tutti dillà, tranne uno. 


Leinster: 15 Ian Madigan; 14 Andrew Conway, 13 Brian O'Driscoll, 12 Fergus McFadden, 11 Fionn Carr; 10 Jonathan Sexton, 9 Eoin Reddan; 8 Jamie Heaslip (capitano), 7 Shane Jennings, 6 Kevin McLaughlin; 5 Devin Toner, 4 Damian Browne; 3 Mike Ross, 2 Richardt Strauss, 1 Heinke Van Der Merwe. 
A disposizione: 16 Sean Cronin, 17 Cian Healy, 18 Jamie Hagan, 19 Leo Cullen, 20 Jordi Murphy, 21 John Cooney, 22 Noel Reid, 23 Isa Nacewa.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Fantastico, neanche tanto tempo fa uno come Budd sarebbe stato titolare inamovibile, anche solo per il passaporto, adesso deve rosicchiarsi un posto in campo in competizione con le due terze azzurre che secondo me gli danno filo spinato da mangiare ad ogni allenamento... Forza Treviso, da Milano...

Duepunte

Anonimo ha detto...

Ah, io nel frattempo vado a vedere da vicino un'elezione federale, chissà com'è, affogherò nella melassa? Surferò le limpide acque del movimento rugbystico italiano? Mi fracasserò i maroons? Sicuro sarà interessante, ho anche un par de voti da spendere...

Duepunte

ringo ha detto...

Sempre un'esperienza è. Poi raccontaci come è andata, da insider ;)

Abr ha detto...

Come ovunque, c'è chi fa poco e male ma parla tanto, e chi risponde coi fatti.
Chi dirige Treviso, vista da fuori Tv come duepunte, appartiene alla seconda categoria. Speriamo che i portatori di voto se ne ricordino, oggi.

Anonimo ha detto...

Gavazzi nuovo presidente FIR...

Duepunte

Anonimo ha detto...

28000 e rotti voti Gavazzi
20000 e rotti voti Zatta
3000 e passa Amore

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web