venerdì 26 ottobre 2012

Treviso testa i Warriors, le Zebre alle prese con il Munster

Domani sera a Monigo la Benetton Treviso torna in campo per il Pro12, settimo turno, ospitano i Glasgow Warriors: match interessante con gli scozzesi attualmente al terzo posto in classifica grazie a quattro successi di fila, mentre i veneti si ripresentano dopo gli impegni di coppa con le vittorie sugli Scarlets e Edimburgo, arrivata in trasferta. Cinque i punti che differenziano le due (13 quelli biancoverdi, 18 quelli di Glasgow). Calcio d'inizio alle 19.05, live commentary di RR a partire dalle 18.30, mentre le immagini saranno trasmesse da Sportitalia 2. Prima dell'inizio verrà osservato un minuto di silenzio per ricordare l'ex Piero Dotto, mancato improvvisamente ieri a 42 anni, portato via da un infarto.

E' l'occasione per coach Franco Smith di lanciare finalmente Christian Loamanu, il trequarti tongano (foto) classe '86 naturalizzato giapponese (si, giapponese) arrivato da Tolone che in estate si era infortunato allenandosi: parte all'ala in un triangolo allargato composto da Tommaso Iannone e Luke McLean estremo. Alberto Sgarbi e Tommaso Benvenuti restano la coppia di centri, così come in mediana agiranno Kris Burton e Tobias Botes.
In terza linea Manoa Vosawai ritorna Numero 8 dopo aver giocato blind side contro Tolosa in HCup, posto ripreso da Simone Favaro, mentre Alessandro Zanni è open side. Capitano di giornata Corniel van Zyl, recuperato in seconda linea dove raggiunge il giovane e aggressivo Francesco Minto. La prima linea è italo-argentina con Franco Sbaraglini tallonatore e la coppia di piloni Ignacio Rouyet e Pedro Di Santo
Panchina ben assortita con le presenze della front row che ha schiantato una delle prime linee del Tolosa, ma è stata poi schiacciata a sua volta da un'altra: Leonardo Ghiraldini, Michele Rizzo e Lorenzo Cittadini. Capitan Antonio Pavanello parte dalla panchina, con Valerio Bernabò Marco Filippucci. Quindi Fabio Semenzato e Brendan Williams completano la lista dei convocati.

Benetton Treviso: 15 Luke McLean; 14 Christian Loamanu, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Iannone; 10 Kristopher Burton, 9 Tobias Botes; 8 Manoa Vosawai, 7 Alessandro Zanni, 6 Simone Favaro; 5 Corniel Van Zyl (capitano), 4 Francesco Minto; 3 Pedro Di Santo, 2 Franco Sbaraglini, 1 Ignacio Fernandez-Rouyet. 

A disposizione: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Michele Rizzo, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Antonio Pavanello, 20 Valerio Bernabò, 21 Marco Filippucci, 22 Fabio Semenzato, 23 Brendan Williams.

Gli ospiti si presentano con gli uomini appena chiamati per la prima volta al raduno della Scozia in vista dei Test Match di novembre: ci saranno l'estremo Peter Murchie, il centro Alex Dunbar e il mediano di mischia Henry Pyrgos. In più all'apertura Ruaridh Jackson, Stuart Hogg nella linea dei trequarti, i veterani John Barclay in terza linea e il capitano Al Kellock in seconda. 

Glasgow Warriors: 15 Peter Murchie; 14 Tommy Seymour, 13 Stuart Hogg, 12 Alex Dunbar, 11 Niko Matawalu; 10 Ruaridh Jackson, 9 Henry Pyrgos; 8 Ryan Wilson, 7 John Barclay, 6 Rob Harley; 5 Al Kellock (capitano), 4 Tom Ryder; 3 Mike Cusack, 2 Finlay Gillies, 1 Ryan Grant. 
A disposizione: 16 Dougie Hall, 17 Ofa Fainga'anuku, 18 Gordon Reid, 19 Tim Swinson, 20 James Eddie, 21 Scott Wight, 22 Troy Nathan, 23 Taylor Paris.

Questa sera intanto le Zebre affronteranno Munster al Thomond Park (ore 20.45 italiane, in differita sempre su Sportitalia dalle 23). Trasferta chiusa come il caveau di una banca quindi con nulla da perdere, quindi Christian Gajan apporta qualche novità rispetto: parte titolare David Odiete all'ala al posto di Giovanbattista Venditti, sin dall'inizio è schierato Alberto Chiesa all'apertura con Luca Martinelli a fargli da spalla in cabina di regia. Sin qui è formazione da sbarco più che da trasferta. Daniel Halangahu è confermato primo centro al fianco del capitano Gonzalo Garcia. Il triangolo allargato si chiude con Matteo Pratichetti e Ruggero Trevisan full back.
Altro debutto in mischia: dal primo minuto quello del tallonatore Andrea Manici, supportato da Salvatore Perugini e Luca Redolfini in prima linea. Josh Sole ed Emiliano Caffini sono le due seconde linee. Non si schioda Andries van Schalkwyk da Numero 8, con Filippo Ferrarini e Filippo Cristiano flanker.
In panchina sono a disposizione Davide Giazzon, Matias Aguero e l'irlandese David Ryan per la prima linea, quindi Filippo Cazzola e Nicola Belardo. Pronta una mediana di scorta con Tito Tebaldi e Luciano Orquera, L'ottimo Leonardo Sarto veste i panni di utility back.

Zebre: 15 Ruggero Trevisan; 14 David Odiete, 13 Gonzalo Garcia, 12 Daniel Halangahu, 11 Matteo Pratichetti; 10 Alberto Chiesa, 9 Luca Martinelli; 8 Andries van Schalkwyk, 7 Filippo Cristiano, 6 Filippo Ferrarini; 5 Emiliano Caffini, 4 Josh Sole; 3 Luca Redolfini, 2 Andrea Manici, 1 Salvatore Peruigini.
A disposizione: 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 David Ryan, 19 Filippo Cazzola, 20 Nicola Belardo, 21 Tito Tebaldi, 22 Luciano Orquera, 23 Leonardo Sarto.

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web