lunedì 11 febbraio 2013

Pro12 Round Up: Prydie, Tom Prydie

Assorbiti dal Six Nations, ma in Europa nel week end si è giocato molto a rugby e il Pro12 è sceso in campo per il 14° turno, aperto venerdì sera dalla Benetton Treviso in trasferta a Newport contro i Dragons e con i veneti sconfitti per 23-14: niente immagini dell'incontro, il racconto dell'ufficio stampa biancoverde narra di un crollo nella ripresa, dopo che i Leoni erano riusciti a chiudere in vantaggio i primi quaranta minuti per 14-6, festeggiando le mete al debutto del sudafricano Doppies La Grange (6') e del permit player Filippo Giusti, entrano al 23' per sostituire l'infortunato Robert Barbieri e andando a marcare due minuti dopo. Uno 0-14 molto promettente. A tenere in scia i padroni di casa però ci pensano un piazzato prima dell'apertura Steffan Jones, poi del ragazzo Tom Prydie (foto, avevamo fatto bene a sottolineare la sua presenza in campo alla vigilia dell'incontro, purtroppo), mentre Alberto Di Bernardo non trova i pali per allungare ulteriormente, ma è pur sempre un confortevole 6-14 il vantaggio con cui si chiude la prima frazione. Nel secondo tempo eccoli Jones e Prydie che replicano alle due mete venete (55' e 68'), approfittando pure dell'inferiorità numerica avversaria per il giallo a Christian Loamanu al 58'. L'ala ventenne alla fine colleziona 15 punti personali, chiamato a prendere il posto di Jones (1/6) che non è in serata dalla piazzola. Non è così prosuttivo invece l'ingresso di James Ambrosini

Simile la storia dell'altra italiana impegnata nel pomeriggio di sabato e in linea col confronto italo-scozzese: le Zebre hanno ceduto per 36-20 ai Glasgow Warriors al XXV Aprile (stadio desolatamente vuoto, se come riportato nel tabellino a fine gara c'erano all'incirca mille spettatori). Partenza a razzo dei padroni di casa nei primi dieci minuti, con le mete di Andries van Schalkwyk al 4' (intercetto sui 22 e via di corsa dall'altra parte) e Tito Tebaldi al 9' (calcio avversario stoppato e altro contrattacco), intervallate da quella dell'ala Byron McGuigan (7') e dalla controrisposta del centro Alex Dunbar (11'). Al 25' tra un calcio e l'altro si è sul 17-17 e i bianconeri chiudono davanti la prima frazione con un altro penalty trasformato da Daniel Halangahu (20-17). Nel computo manca una meta quasi fatta con il passaggio di van Schalkwyk che parte nei 22 avversari dalla mischia, ma sbaglia la trasmissione all'interno del pallone. Con la ripresa, cartellini giallo dello scozzese McMenemy prima a Graeme Morrison (42'), poi a Filippo Ferarrini (46') e soprattutto le tre mete dei Warriors che ribaltano l'intera faccenda, con la doppietta per McGuigan (56'), la terza linea James Edddie (61') e la vecchia conoscenza, l'estremo Peter Murchie (73'), mentre le Zebre al 65' creano una buona occasione alla mano che non si concretizza. Sul 20-22 Halangahu sbaglia un calcio di punizione che lascia i padroni di casa a -2, giusto un minuto prima che Eddie spezzi l'equilibrio e portando i suoi +9. 

Il prossimo turno prevede ulteriori dolori per le italiane, stavolta se non altro mitigati dai risultati negativi di ttte le concorrenti nella seconda parte del campionato, Dragons a parte. La franchigia federale prevede la trasferta il 15 febbraio a Belfast, casa dell'Ulster, la Benetton sarà a visita al Leinster. Nella giornata la prima in classifica subisce proprio al Ravenhill una battuta d'arresto nella sua corsa, sconfitto per 16-12 dagli Ospreys: in un incontro a stretto contatto la meta al 67' del pilone Ryan Bevington permette agli ospiti di passare avanti quando si trovano in 14 per il giallo al 64' al Numero 8 Morgan Allen. E' tempo di ranghi rimaneggiati per gli impegni internazionali e l'Ulster offre manovalanza all'Irlanda, ma non così copiosamente come Leinster o anche Munster; sia come sia, la formazione di Swansea che pure è ben più deapuperata degli avversari, è lesta ad approfittare di una ghiotta occasione. 
Nessun intoppo al contrario per il Leinster che batte 26-11 i Cardiff Blues, consolidandosi in zona playoff. All'Arms Park la squadra di Dublino nel primo tempo corre sul 23-3 con le mete di Isaac Boss e della terza linea Jordi Murphy, mentre nel secondo tempo - a proposito di giovani gallesi - per i Blues c'è la marcatura dell'estremo Jason Tovey al 51': Tovey aveva esordito con i Dragons all'età di 17 anni in Anglo-Welsh Cup e nel 2011 era stato chiamato al training camp del Galles per i Mondiali 2011. 

Chiudiamo il giro con gli Scarlets che battono 25-15 il Connacht a Llanelli, con la seconda linea Joe Snyman che marca la sua prima meta con la maglia della franchigia gallese - è anche l'unica degli Scarlets che possono contare sui sei penalty segnati dall'apertura Owen Williams, mentre la squadra di Galway marca pesante due volte (già al 1' con Danie Poolman e al 76' con il lock Michael Swift).
Il Munster infine lascia quasi a zero Edimburgo a Cork: 30-3, con 20 punti dal piede di Ian Keatley e le mete nell'ultimo quarto del flanker CJ Stander e il tallonatore Mike Sherry.
Del giro di "Six Nations madness" ne approfittano quindi i Dragons e incredibilmente gli Ospreys maggior contributore della nazionale gallese, mentre cade inopinatamente Ulster che di convocati ne ha solo un paio e ovviamente italiane e Edimburgo, con Glasgow ad approfittare delle Zebre.


Tutto ciò, tradotto in classifica, vuol dire che appunto l'Ulster resta comunque in testa con 53 punti, forte del vantaggio che ha ancora sulla prima inseguitrice, Glasgow che è a 46, con in scia Leinster (44) e gli Ospreys (43). Appena fuori dall'area playoff ci sono gli Scarlets con 42, quindi il Munster con 41 occupa la sesta posizione e chiude la prima parte della graduatoria, dal momento che i Cardiff Blues, settimi, sono a 28 punti, appena davanti a Treviso (27). Edimburgo è a 22, il Connacht a 20, i Dragons salgono a 18 lasciando ancora più sole le Zebre all'ultimo posto, con 6 punti.  

Nel prossimo fine settimana c'è lo scontro diretto Scarlets - Munster, mentre per i Leoni della Marca è tempo ancora di trasferta, a Dublino, contro il Leinster. 

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web