giovedì 18 marzo 2010

6 Nations, Italia: tutto come previsto, cambi compresi

UPDATE 19/3, ore 11.00:
siamo alla fine di un torneo fisicamente impegnativo e ci sta, ma la sfiga colpisce tutta assieme: anche Andrea Masi non ce la fa, si è svegliato stamane preda di una lombosciatalgia acuta. Il suo posto di titolare al centro verrà preso da Gonzalo Canale, sostituito in panchina da Matteo Pratichetti. Sfumata l'occasione per Masi di farsi rivedere nel suo ruolo vero.

ULTIM'ORA - 21.09
, dal sito Fir: (...)
Gli esami strumentali hanno evidenziato per Del Fava una lesione muscolare di primo grado dei flessori della gamba destra guaribile in venti giorni, mentre Derbyshire ha riportato una lesione di secondo grado del retto femorale (...)
I due atleti - entrambi inseriti inizialmente nel XV titolare dell'Italia - non potranno quindi prendere parte alla quinta ed ultima giornata dell'RBS 6 Nazioni 2010. Marco Bortolami prenderà il posto di Del Fava in seconda linea, mentre Josh Sole rimpiazzerà Derbyshire con la maglia numero 6.
In panchina prenderanno posto il seconda linea Valerio Bernabò (Futura Park Rugby Roma, 13 caps) ed il flanker Manoa Vosawai (Banca Monte Parma, 5 caps) che sono stati aggregati in serata al gruppo originario di ventiquattro convocati.
Sic transit.

Come dire: il cambiamento era nell’aria. Nick Mallett ha fatto le sue scelte in vista del Galles e sono quattro i cambi rispetto alle precedenti due formazioni. Tra l'altro rispondendo a esordiente (Prydie) con esordiente (Derbyshire al primo cap da titolare, sempre che ci sia).
Che qualcosa sarebbe cambiato lo si era intuito già nel corso della partita contro la Francia, quando Tito Tebaldi ha ceduto il posto nel corso del primo tempo a Pablo Canavosio. E l’autore di due mete nelle ultime due partite, se c'era ancora bisogno di conferme, s'e' conquistato il posto di mediano di mischia titolare: sarà quindi lui l’uomo chiamato a gestire le scelte d'avvio del gioco d'attacco Azzurro, vuoi al piede ravvicinato, vuoi di percussione o vuoi di apertura che gli Azzurri tra alti e bassi stanno mettendo in pratica in questo 6 Nations. Con un occhio di riguardo alle incursioni del mediano avversario, che afflissero il buon Tito in due partite su quattro con O'Leary e Parra.
Cambi anche nei trequarti per rispondere al XV che ha scelto Gatland. Kaine Robertson torna all’ala, l’ultima volta che è partito titolare in quella posizione è stato contro l’Irlanda nella prima del torneo, segnando anche la meta dell’Italia sul pasticcio del triangolo allargato irlandese in uno degli spostamenti al piede operati dagli Azzurri. Andrea Masi viene schierato come secondo centro, di fianco a Gonzalo Garcia. E così Canale va in panchina.
In seconda linea Quintino Geldenhuys chi lo tocca, e' la rivelazione azzurra per consistenza in questo 6Nazioni; ma si potrebbe assistere al ritorno dal primo minuto di Carlo Del Fava al posto di Marco Bortolami; in terza al primo cap da titolare di Paul Derbyshire nella posizione solitamente occupata da Josh Sole, anche se per averne la certezza occorrerà attendere le prossime ore dopo i test sulle condizioni fisiche dei due interessati, in mattinata preoccupanti tanto da far arrivare in tutta fretta a rincalzo Wosawai e Bernabò. La prima linea invece non viene toccata, l’unico reparto che è rimasto immune ai cambiamenti apportati da Mallett. Girava voce che Fabio Ongaro fosse stato in corsa per sostituire Leonardo Ghiraldini, il capitano, ma erano per l’appunto solo rumors dal ritiro.

Scelte nell'ambito del possibile, scelte logiche quelle di Mallett: non siamo la Francia con 30 titolari potenziali e un occhio all'amalgama e alla preventiva esposizione alle intensita' a questi livelli non va trascurata; quindi, anche se molti premerebbero per stravolgere tutto all'ultima tappa (per curiosita'?), i cambi ci sono ma sono a nostro avviso correttamente "localizzati": secondo avversario e secondo merito.
Canavosio è in forma, Tebaldi no; il secondo inoltre appare attualmente in fase involuta, gli manca la dimestichezza con le intensità di questi livelli, a maggior ragione se di là c'è uno come Phillips. Il Pablo inoltre sa seguire il portatore di palla per proporsi all'offload: chissa' che ci aiuti a riscoprire un'arma ultimamente poco usata per dar spazio alle aperture e al gioco tattico: le percussioni degli avanti, potrebbero risultare decisive.
Altrettanto logico era contrapporre a Shane Williams uno che riesca a stargli dietro in scatto e velocità come Kaino. Al centro serviva massa e placcatori da contrapporre al solido Jamie Roberts e allo scattoso James Hook, giocoforza tra i tre centri a disposizione propendere per Garcia e Masi, sicuramente dopo apposito fervorino riguardante la freddezza e il controllo rivolto a quest'ultimo.

Rimane un potenziale mismatch all'altra ala: Mirco perdeva metri dietro ad Andreu per non dire dei tagli verso il centro campo, vedremo con questo Prydie, speriamo di non dover assistere a un altro Speedy Gonzales vs. Gatto Silvestro.
Nel pack bisognerà aspettare a dita incrociate l'esito dei test di fitness per i due promossi sul campo: Del Fava dovrebbe rimpiazzare l'inconsistenza di Bortolami in touch; Derbyshire entrerebbe oltre che per meriti anche per la relativa minor stazza delle terze linee gallesi, che consiglia di tener fuori Sole, e speriamo bene in rimessa laterale: Josh è stato sinora il saltatore alternativo più usato ed efficace.
Sarà in prima linea una bella sfida molto "tecnica" e di esperienza; uno come Ongaro non sfigurerebbe, ma solo per venti minuti/mezz'ora - non crediamo il nostro "senatore" in forza ai Saracens abbia più nelle gambe l'ora e oltre a questi livelli; anche se quando entra si fa sentire, anche dall'arbitro.
Chissà infine che la panchina serva a "smuovere" Gonzo Canale. Difficile vederlo far cappelle o perder la capa come l'altro Gonzo, ma la sensazione che dà è di non dare mai veramente tutto quel che potrebbe: percussioni con offload come quella che favorì la meta di Canavosio agli scozzesi non dovrebbero essere eccezioni per lui.

Italia: L McLean (Benetton Treviso); K Robertson (Viadana), G Canale (Clermont), G Garcia (Benetton Treviso), M Bergamasco (Stade Francais); C Gower (Bayonne), P Canavosio (Viadana); S Perugini (Bayonne), L Ghiraldini (Benetton Treviso), M Castrogiovanni (Leicester), M Bortolami (Gloucester), Quintin Geldhenuys (Mps Viadana); J Sole (Viadana), M Bergamasco (Stade Francais), A Zanni (Benetton Treviso)
Rincalzi: M Aguero (Saracens), F Ongaro (Saracens), V Bernabo (Roma), Manoa Vosawai (Parma), T Tebaldi (Gran Parma), R Bocchino (Rovigo), M Pratichetti (Viadana)

9 commenti:

ringo ha detto...

A parte la terza linea e al bocia Tom Prydie e a quello che saprà poi davvero dare al Galles, interessante lì lo scontro Masi e Roberts. Perché quest'ultimo sarà - credo, penso, suppongo, improvviso - l'ariete tra i trequarti per attaccare la difesa. Ed è uno che può sempre colpire l'avversario.

Abr ha detto...

E' quel che s'e' visto con l'Irlanda.
Ma Shane a parte (un mostro sacro) credo tutti saranno nelle condizioni psicologiche di mnostrar cosa sanno fare,
Speriamo Gatland li abbia sfiniti perbene, coi suoi allenamenti punitivi.
Per me, ripeto, potremmo tentare di sfondarli con le terze linee, e quindi temo che loro proveranno ad inchiodarci li', stile Francia.

Anonimo ha detto...

Povero quel movimento che convoca Vosawai come rincalzo in terza linea! Questo è il nostro misero stato! accademie? lavoro sui giovani? ma dai!!! E' e sarà SEMPRE così in Italia!

Abr ha detto...

Beh sai, a giudicare dai "trionfi" della U20 direi, Houston abbiamo un problema...

Anonimo ha detto...

Purtroppo Masi è ko per un mal di schiena, dentro Canale

L'Aretino

Abr ha detto...

Inserito update in contemporanea, Aretino.

Abr ha detto...

"tutto come previsto": che titolo portafortuna ... o è stata eterogenesi dei fini, alla fine non deve mai cambiar niente o molto poco? :X

ringo ha detto...

No, no: è che ultimamente porto sfiga, lo sanno anche quelli del Milan e della Juventus. Domani scrivi tu degli Azzurri? :D

Abr ha detto...

Miii ... ecco cu fu! ;)
Scrivo io ...

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web