lunedì 12 aprile 2010

Quarti di finale clandestini di Amlin Challenge

Nel weekend, un po' (tanto) mediaticamente soffocati da quelli Heineken, sono andati in scena anche i quarti di finale dell'altra Coppa, la Amlin Euro Challenge.
La domanda sorge spontanea, visto che l'Ente organizzatore è sempre la stessa ERC: capiamo le difficoltà nel programmare con largo anticipo le "finestre" dei campionati per le Coppe, ma non sarebbe meglio distinguere le giornate della Coppa Maggiore da quella Seconda, che pure annovererebbe club di livello assoluto? E' da mo' che ad esempio nel calcio si fa. Tant'è, non è evidentemente solo la Fir a conoscere in modo approssimativo le regole basiche del marketing sportivo.

Le quattro partite previste erano in Irlanda (Connacht - Bourgoin), in Francia (Tolone - Scarlets) e due in Inghilterra (il derby Wasps - Gloucester e Newcastle - Cardiff Blues); partiamo subito dalla fine, le semifinali risultanti saranno a Galway, cuore verde d'Irlanda dove se la vedranno Connacht - Tolone, e forse non a High Wycombe ma comunque nei pressi di Londra, per un Wasps - Cardiff Blues degno di qualsiasi palcoscenico in molte epoche rugbistiche.

Connacht 23 - 20 Bourgoin

Connacht: 15 Gavin Duffy, 14 Troy Nathan, 13 Niva Ta'auso, 12 Keith Matthews, 11 Fionn Carr, 10 Ian Keatley, 9 Frank Murphy, 8 George Naoupu, 7 Johnny O'Connor, 6 John Muldoon (capt), 5 Mike McCarthy, 4 Michael Swift, 3 Jamie Hagan, 2 Sean Cronin, 1 Brett Wilkinson.
Replacements: 16 Adrian Flavin, 17 Ronan Loughney, 18 Bernie Upton, 19 Mike McComish, 20 Conor O'Loughlin, 21 Miah Nikora, 22 Aidan Wynne, 23 Robbie Morris.

Bourgoin: 15 Maël Moinot, 14 Rudi Coetzee, 13 Piet van Zyl, 12 Alexandre Dumoulin, 11 Jean-François Coux, 10 Benjamin Boyet, 9 John Senio, 8 Camille Levast, 7 Tim Cowley, 6 Julien Frier, 5 Coenie Basson, 4 B Williams, 3 Arnauld Tchougong Kamga, 2 Tone Kopelani, 1 Olivier Milloud.
Replacements: 16 Jean-Philippe Genevois, 17 Vincent Pelo, 18 Sylvian Charlet, 19 Jérémy Guillot, 20 Bogdan Leonte, 21 Sébastien Laloo, 22 Matias Viazzo.

Referee: Andrew Small (England)

A Galway in una giornata molto ventosa l'unico quarto di finale terminato very close nel punteggio inizia male per Bourgoin, con Boyet a fallire due calci dalla lunga distanza. Al quarto d'ora meta dei padroni di casa con il lock Michale Swift a sfruttare una rimessa laterale. L'apertura Keatley trasforma ma anche lui fallisce una punizione poco dopo.
Alla mezz'ora l'hooker dei francesi Tone Kopelani riesce a farsi strada attraverso una ruck e calare in meta, Boyet trasforma per il pari. Il pallino rimane ai padroni di casa: dopo essersi mangiati una meta con Keatley che tocca col piede la riga laterale, la trovano a 5 minuti dalla fine del primo tempo col flanker Muldoon. Boyet riesce a ridurre il gap sul 14 -10 entro il tempo con una punizione mentre Keatley falliva un'altra opportunità.
Alla ripresa Boyet va estremo (Alberto DiBernardo non c'è) lasciando il posto di apertura a Laloo; una ulteriore punizione per i francesi porta il punteggio sul 14-13. Al 58' operazione sorpasso degli ospiti ora in favore di vento: il mediano Senio va in meta, Boyet non sbaglia la trasformazione, siamo 14-20 e l'ultimo quarto tutto da giocare. Keatley sbaglia un ulteiriore penalty e viene sostituito da Nikora: sarà la mossa vincente.
Poco dopo a Boyet non rimane che affossare una palla per fermare una chiara opportunità di meta per Connacht e si becca il giallo, Nikora piazza la punizione conseguente, siamo 17-20. Altro piazzato di Nikora, 20-20; dopo aver provato un drop, fallendolo, Nikora non fallisce il secondo tentativo al 79' che elimina i finalisti dell'anno scorso. Notare, il 24-enne Miah Nikora da Tasman era stato anche l'eroe della partita di campionato vinta con Edimburgh lo scorso fine settimana. Grazie al giovane talento neozelandese, Connacht completa il tris di irlandesi in semifinale nelle due coppe europee.

Toulon 38 - 12 Scarlets


Toulon: 15 Luke Rooney, 14 Clement Marienval, 13 Tom May, 12 Sonny Bill Williams, 11 Jeremy Sinzelle, 10 Jonny Wilkinson, 9 Matt Henjak, 8 Fotunuupule Auelua, 7 Thomas Sourice, 6 Olivier Missoup, 5 Esteban Lozada, 4 Jocelino Suta, 3 Tonga Leaaetoa, 2 Phillip Fitzgerald, 1 Saimone Taumoepeau.
Replacements: 16 Jawad Djoudi, 17 Benjamin Basteres, 18 Tim Ryan, 19 Ross Skeate, 20 Joe van Niekerk, 21 Mafi Kefu, 22 Pierre Mignoni, 23 Cedric Beal.

Scarlets: 15 Rhys Priestland, 14 Sean Lamont, 13 Regan King, 12 Jonathan Davies 11 Andy Fenby, 10 Stephen Jones, 9 Tavis Knoyle, 8 David Lyons (c), 7 Richie Pugh, 6 Rob McCusker, 5 Dominic Day, 4 Lou Reed, 3 Deacon Manu, 2 Ken Owens, 1 Iestyn Thomas.
Replacements: 16 Emyr Phillips, 17 Phil John, 18 Rhys Thomas 19 Damian Welch, 20 Josh Turnbull, 21 Martin Roberts, 22 Daniel Evans, 23 Gareth Maule.

Referee: Peter Fitzgibbon (Ireland)

Tolone si libera dei poveri Scarlets di questa stagione per cinque mete a zero (le due ali Marienval - 2 - e Sinzelle, il centro Sonny Bill Williams, il flanker Missoup), tre delle quali negli ultimi dieci minuti e tredici punti di Wilkinson, contro quattro penalty di Stephen Jones. Povera prestazione della seconda squadra gallese eliminata dalle coppe dopo gli Ospreys.
Al 23' gli Scarlets sono avanti 3-6, ma si tratta di un fuoco di paglia ben presto soffocato dalla prima meta dell'ala Clement Marienval. Primo tempo chiuso 13 -6, il secondo inizia ancor peggio per gli ospiti , quando Marienval s'inventa la sua seconda meta personale scavalcando Sean Lamont con un calcetto sui 35 metri, raccogliendolo e volando in meta. La stessa ala finirà nella panchina dei puniti al 52' ma i gallesi non riusciranno a concretizzare la superiorità numerica.
Ristabilita la parità, per la squadra di Llanelli cala il sipario assieme ad altre tre mete.
Tolone raggiunge Tolosa e Biarritz, la Francia come l'Irlanda ha tre semifinaliste nelle coppe europee, e per le altre nazioni solo due miseri posticini, in Challenge per giunta.

Wasps 42 - 26 Gloucester

Wasps: Jacobs, Sackey, Waldouck, Kefu, Varndell, Cipriani, Simpson, Payne, Webber, Broster, Ward-Smith, Skivington, Worsley, Betsen, Hart.
Replacements: Walder for Kefu (74), Fury for Simpson (74), Taulafo for Payne (45), Lindsay for Webber (59), Baker for Broster (76), Rees for Betsen (59), Shaw for Hart (60). Not Used: van Gisbergen.

Gloucester: Burns, Simpson-Daniel, May, Tindall, Vainikolo, Robinson, R. Lawson, Dickinson, Azam, Doran-Jones, Attwood, Brown, Buxton, Qera, Eustace.
Replacements: Sharples for May (62), Voyce for Vainikolo (65), Wood for Dickinson (45), S. Lawson for Azam (45), Capdevielle for Doran-Jones (68), James for Brown (68), Strokosch for Eustace (56). Not Used: Pasqualin.

Ref: Christophe Berdos (France)

Cinque mete di cui 3 di Varndell, una di Jacobs, una di Betsen e 17 punti di Cipriani contro due mete (Eustace e Sharples) e 16 punti di Robinson chiudono in modo netto il derby inglese di Challenge Cup. E' una vittoria del potere d'attacco dei Wasps contro una difesa non sempre attenta e concentrata. Bortolami non ha preso parte alla trasferta.
Le Vespette, not abene, sono l'unico team inglese rimasto in una semifinale di Coppa.

Newcastle Falcons 20 - 55 Cardiff Blues


Newcastle: A. Tait, Biggs, Bobo, Tu'ipulotu, Amesbury, Gopperth, Young, Golding, Vickers, Ward, Hudson, Levi, B. Wilson, Williamson, Afu.
Replacements: Catterick for A. Tait (46), Micklewood for Amesbury (64), Pilgrim for Young (66), Shiels for Golding (58), Walker for Vickers (68), Brooks for Ward (52), Sorenson for Hudson (45), Welch for Williamson (56).

Blues: Blair, Halfpenny, Laulala, J. Roberts, Czekaj, Sweeney, R. Rees, Jenkins, T. Thomas, Filise, B. Davies, D. Jones, Molitika, M. Williams, Rush.
Replacements: Flanagan for Laulala (70), Hewitt for J. Roberts (61), D. Allinson for R. Rees (56), Yapp for Jenkins (56), G. Williams for T. Thomas (46), Andrews for Filise (61), Tito for B. Davies (52), Warburton for Rush (68).

Referee: Jerome Garces (France)

Sette mete - Laulala, M Williams, Filise (2), Blair, Roberts, Sweeney e venticinque punti di Ben Blair inclusa una meta, contro una meta di Amesbury e 10 punti di Gopperth: pare proprio i Blues ci tenessero moltissimo a quel posto di unica semifinalista gallese nelle coppe europee e lo dimostrano infliggendo una pesante lezione ai Falcons in casa loro, nell'unica vittoria esterna di tutti i quarti di finale delle coppe europee.
Il risultato rimane in bilico fino all'intervallo, quando la meta di Amesbury rispondeva a quelle precedenti di Casey Laulala e Martyn Williams, portando il risultato sul 13-17. Il secondo tempo è affare esclusivo dei Blues, con cinque mete a zero e Ben Blair a centrare il 100% delle opportunità di piazzare.

1 commento:

ringo ha detto...

Nella foto Martyn Williams sembra dire: ora che ho fatto tutto questo casino, la meta me la devi dare. Notare come Wilko abbia battuto Jones nella sfida tra le due aperture "nazionali": il derby all'inglese.

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web