domenica 18 aprile 2010

Super10 e voci di mercato

Super 10 – XV giornata
Benetton Treviso 39 v 33 MPS Viadana (B)
Femi-CZ Rovigo 20 v 15 Plusvalore Gran Parma (B)
Futura Park Rugby Roma 19 v 19 Casinò di Venezia
Consiag I Cavalieri Prato 24 v 18 Petrarca Padova (B)
Banca Monte Parma 20 v 18 Ferla L’Aquila (B)


Un pareggio e quattro vittorie casalinghe nel campionato d'eccellenza italiano, con quattro bonus difensivi e zero offensivi guadagnati in una giornata dalle poche sorprese, in cui spicca lo scontro al vertice tra le due leader a pari punti, una miglior attacco l'altra miglior difesa del campionato e ognuna al secondo posto nell'altra categoria - il dislivello delle due future celtiche con tutte le altre c'è e torna anche nei numeri, aldilà degli episodi.

Benetton Treviso torna sola al comando del campionato con tre lunghezze di vantaggio, superando per 39 -33 MPS Viadana che conquista il bonus difensivo.
Viadana subisce nel primo tempo e in avvio di ripresa, quando la formazione allenata da Franco Smith arriva al 29-12 grazie alle mete di Benvenuti – cinque mete nelle ultime due giornate - di Ghiraldini e alla grande giornata di Marius Goosen, implacabile dalla piazzola con il 100% di realizzazioni. Viadana, forte di una rimessa laterale particolarmente brillante, di ottimi attacchi alla mano ricchi di tagli, attorno alla mezz'ora della ripresa mette in temporanea inferiorità numerica gli avversari, poi riapre il match mettendo a segno in pochi minuti due mete con Johansson e Law su intercetto.
Il vantaggio è ridotto ai minimi termini, 29-26, ma Treviso sa accelerare, impiegando primariamente la mischia e allo scadere del tempo regolare concretizza la superiorità davanti mettendo a segno la meta della vittoria con il flanker Filippucci che finalizza una splendida maul avanzante. Viadana chiude in avanti in quei recuperi indeterminati stile calcio che solo l'arbitro sa, realizza con Krause una meta comunque meritata per l'assenza di timori reverenziali che vale il punto bonus. Samuele Pace non marca mete per Viadana nell'incontro ma rimane leader solitario della classifica dei metaman con otto segnature.

Vince la Femi-CZ Rovigo rafforzando la sua terza posizione, superando per 20-15 il Plusvalore Gran Parma sul campo di casa del “Battaglini”. Dopo le due significative vittorie su Treviso e Viadana, i Bressalieri faticano più del previsto: partenza convincente con mete di Van der Merwe e Ravalle nei primi dieci minuti di gara, dopodichè i rossoblù si fanno imbrigliare dal gioco dei ducali e solo due piazzati di Bustos fanno la differenza per la squadra di casa, mentre il Gran deve accontentarsi di un punto bonus utile comunque a mantenersi agganciati alle speranze di salvezza.
Parma si trova comunque a fondo classifica perché il Casinò di Venezia, diretto concorrente dei ducali per la salvezza, conquista un pareggio e due punti importanti fermando fuori casa sul 19-19 la Futura Park Rugby Roma. Tutti i punti per la squadra della capitale arrivano dall’apertura Freschi, una volta di più uomo-squadra dei bianconeri, che mette a segno una meta trasformata e quattro calci di punizione. Suo, nei minuti finali, il piazzato che vale il pareggio.
Con Treviso, Viadana e Rovigo ormai ad un passo dalla qualificazione ai play-off, il quarto ed ultimo posto disponibile in semifinale è affare tra Petrarca Padova e Consiag I Cavalieri Prato, che in casa rimontano i primi dopo essere stati in svantaggio per 0-9. Decisiva per il 24-19 finale la meta d’intercetto di Kris Burton al venticinquesimo della ripresa, mentre Mercier nel recupero centra i pali dando al Padova il punto di bonus: il Petrarca conserva la quarta posizione ma i Cavalieri sono appena a due punti. Rima Wakarua dei toscani continua ad essere leader del campionato per punti segnati davanti a Fraser de l'Aquila e Mercier, ed è anche al secondo posto per mete segnate, sette.
Infine, dopo cinque sconfitte consecutive il Banca Monte Parma torna al successo: un minimale ma sufficiente 20-19 interno contro il Ferla L’Aquila riporta i gialloblù della coppia Sgorlon/Mazzariol al sesto posto,confermata "zona Challenge Cup", dopo ottanta minuti scanditi soprattutto dai calci piazzati di Irving per la squadra di casa e di Fraser per gli ospiti. Decisiva a metà della ripresa la meta dell’estremo ducale Thrower, che lo porta al secondo posto parimerito tra i metaman con sette marcature.

Classifica: Benetton Treviso punti 52; MPS Viadana punti 49; Femi-CZ Rovigo 47; Petrarca Padova 40; Consiag I Cavalieri Prato 38; Banca Monte Parma 33; Ferla L’Aquila 32; Futura Park Rugby Roma 30; Casinò di Venezia 21; Plusvalore Gran Parma 20.
(classifiche e notizie : fonte FIR).

Nel frattempo vanno iniziando le prime mosse di mercato, ovviamente focalizzate sulle due compagini a destino Celtico. Annunci (forse) ufficiali quelli degli Aironi, voci sedicenti "bene informate" quelle riguardanti Treviso. Un riepilogo degli acquisti alla data:


per Treviso:
Valerio Bernabò (26, seconda/terza linea, dal Futura Park Rugby Roma)
Cristopher Burton (29, apertura, da Consiag I Cavalieri Prato) - Buona mossa: 1.77m per 88kg rappresenta una buona alternativa a Marcato, visto che Goosen si ritirerà a funzioni manageriali.
Francesco Minto (22, terza linea, da Banca Monte Parma)
Ludovico Nitoglia (26, ala/estremo, da Ferla L'Aquila)
Michele Sepe (23, ala, da Viadana) - L'operazione, assieme alle altre col Parma, fa pensare a un accordo sottotraccia tra le due franchigie celtiche, mediato forse dalla Federazione
Manoa Vosawai (26, terza linea, da Banca Monte Parma)


Interessante il fatto che nessuna operazione sia conclusa nel "bacino naturale" veneto della Benetton. Sotto questo profilo un altro italiano dato quasi certo a Treviso sarebbe Derbyshire oggi al Petrarca...
Per quanto riguarda gli stranieri "pochi ma buoni", s'è sentito fare a Treviso il nome del neozelandese Joe Maddock, 31 anni, 1,72m per 86kg, ala di Bath e secondo marcatore di mete della Premiership.

Aironi:
Riccardo Bocchino (22, apertura, da Femi CZ Rovigo) - Pare che l'ultima apparizione nazionale del giovane a mediano di mischia non fosse solo un'emergenza, dice che Mallett lo voglia proprio convertire. Mossa logica per dargli spazio, nel breve termine di Mallett: si sa che nessun nr.9 italiano convince a fondo il coach, che vede solo Gower apertura - altro papabile per l'arrivo in Italia, Bayonne non lo prova più in quel ruolo; è pure infortunato e difficilmente sarà disponibile per i test di giugno, Mallett ridarà una chance a Marcato?
Matias Aguero (29, pilone, dai Saracens)
Marco Bortolami
(29, seconda linea, da Gloucester)
Paolo Buso (23, apertura/estremo, da Futura Park Rugby Roma)
Alberto De Marchi (24, pilone, da Banca Monte Parma)
Andrea De Marchi (21, pilone, da Femi CZ Rovigo)
Simone Favaro (21, flanker, da Banca Monte Parma)
Fabio Ongaro (32, tallonatore, dai Saracens)
Roberto Quartaroli (21, centro, da Banca Monte Parma)

Un paio di operazioni "fuori zona" anche per gli Aironi ma riguardano Rovigo, da sempre la meno "consonante" tra le venete. Anche Tito Tebaldi e Giulio Rubini, essendo dei due Parma sono dati per certi agli Aironi, sempre ammesso che il primo piaccia ancora ove si puote ciò che si vuole ...
Per quanto riguarda gli "stranieri bravi" in casa bassopadana, iniziano le pulizie dei numerosi non italiani a Viadana, adatti al Super10 ma non alla Celtic; Krause e Johansson parrebbero destinati a rimanere, punto di domanda su Quinnell; si sente poi sussurrare un nome di fantasia: Fredèric Michalak, 27 anni ma cento in termini di esperienza, 1,82m per 84kg (perchè potrebbe giocare indifferentemente 9 o 10, secondo le decisioni "nazionali" su Bocchino?).

Faremo quanto prima un riepilogo delle potenziali formazioni delle due Celtiche; la prima impressione coincide con quanto già detto: se confermato, è positivo si attui una "chiamata a raccolta" dei migliori talenti in Italia; ma senza offesa per nessun atleta, la Celtic è altra cosa e senza rientri di TITOLARI italiani oggi fuor d'Italia e soprattutto in assenza di stranieri di livello, non si andrà granchè lontani. Stay tuned.

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web