mercoledì 10 ottobre 2012

NPC all'ultima curva

NPC - ITM Cup: siamo veramente alle ultime, avevamo lasciato le 14 Province neozelandesi al 12' turno col cambio di proprietario del Ranfurly Shield; la 13' giornata, turno "misto" tra Premiership e Championship, s'è disputata tra 4 e 7 ottobre mentre la 14', turno "corto" (due sole partite) tra ieri e stamane; ora manca solo più l'ultima tornata nel weekend.

- Nelle due giornate si segnalano le due "socie" nei Crusaders, Canterbury e Tasman. I Mako's vincevano il giorno 4 su Bay of Plenty della divisione superiore per 17-3 (due mete a zero, 12 punti per l'estremo Tom Marshall); si ripetevano poi ieri nel 14' turno, andando a battere in casa loro nientepopodimeno che la leader del girone, le Counties Manukau, per 19-28: tre mete contro due, doppietta dell'ala Peter Betham, australiano 23enne con qualche partita di SuperRugby nei Waratahs, prima nei Rebels e prima ancora qualche panchina nei Brumbies. Gli Steelers si possono permettere in effetti di tirare il fiato, col vantaggio che hanno accumulato; certo che almeno un punto di bonus in casa era da prendere: avrebbe dato 5 punti di vantaggio prima dell'ultima tornata, col 99% di  certezza del primo posto divisionale.
- Quanto al Canterbury, nel 13' turno battevano il Northland a Whangarei per 11-56, sette mete a una con diversi ex All Blacks in campo (George e Adam Whitelock, Wyatt Crockett tutti in meta); lgi eterni campioni in carica bissavano stamane nella 14' giornata, andando a annichilire sempre fuori casa Hawke's Bay: finale di 3-44 , sei mete a zero. Del resto siamo vicini alle battute finali, quando quelli tosti si stiracchiano e svegliano.
-Wellington nella 13' giornata superavano l'Otago a Dunedin per 22-49, sette mete a tre. Risultato netto e partita notevole per l'hat trick dell'ala 19enne Matt Proctor subentrato dalla panca, per i 17 punti piazzati dall'ala 22enne Jason Woodward sempre dei Lions e per la prima meta di un giapponese in un club neozelandese, marcata dal vice-tallonatore Shota Horie per l'Otago. Come già notato in post precedenti, a Dunedin ne son calati diversi dal Sol Levante, tutti ex (o ancora?) Panasonic Wildknights e uno di questi è regolarmente titolare (manco a dirlo il mediano Fumiaki Tanaka: motivazioni morfologiche?). Sarebbe interessante scoprire cosa ci sia dietro, magari investigheremo.
- Sempre nella 13' il Taranaki vinceva in casa del Southland (18-47, cinque mete a due con doppietta dell'Airone Jimmy Marshall schierato estremo); è una vittoria che non consola per l'inattesa dipartita dello Shield nel turno precedente, ma almeno li stabilizza certi ai playoff.  Auckland che ha fatto corsa accoppiata agli Ambers & Blacks negli ultimi turni, nel frattempo aveva agevolmente superato nel derby la derelitta North Harbour (zero vittorie) per 16-36 (cinque mete a una, 16 punti con meta di Gareth Anscombe).
Hawke's Bay prima di perdere in casa col Canterbury, era stato sconfitto nella 13' giornata in casa del non irresistibile Manawatu, subendo un 20-7, due mete a una.  Faticava non poco il neo-detentore del Ranfurly Shield Waikato in casa dei vicini delle Counties Manukau ma alla fine, è il caso di dirlo, i Moloo's Men passavano con un hard fought 28-32, sorpasso avvenuto solo al 75' con la meta decisiva di Wise; lo score è di  quattro mete contro tre con doppietta del centro figiano Savenaka Tokula (un paio di apparizioni anche col Munster nella scorsa stagione). Doppia battuta d'arresto per le rafforzatissime Counties di quest'anno: giocano nella giornata tra gli altri cousin Tim Nanai Williams (estremo), il capitano della nazionale di Samoa ai Mondiali Mahonri Schwalger (tallonatore), Sherwin Stowers (ala) ...

Alle soglie dell'ultima giornata, in testa alla Premiership a prenotare i playoff per il titolo si viaggia a coppie: Canterbury e Wellington a 34 punti, Taranaki e Auckland a 33. Waikato se ne sta tranquilla a godersi il suo Shield a 24 punti, mentre in fondo lottano per non retrocedere (direttamente) le due deludenti Bay: Plenty a 16 punti, Hawke's con 14.
Nessuna delle due avrà un ultimo turno agevole, il che dovrebbe favorire gli Steamers che han due punti di vantaggio: questi visiteranno il Canterbury a Christchurch, mentre i Magpies andranno ad Hamilton a sfidare i Moloo's, in palio l'unica cosa memorabile della intera stagione per i padroni di casa, da non perdere a qualsiasi costo: il Ranfurly Shield. L'altra partita di Premiership a cartellone sarà   Wellington-Taranaki, in palio la semifinale in casa.
Nel Championship  le Counties han 4 punti di vantaggio su Otago e in casa del Northland nell'ultimo turno dovranno cercare un solo punto, coi Taniwha's ancora in corsa per un posto nelle semifinali. Non è nemmeno detto che agli Steelers serva, quel punto per mantenere la testa: lo sapranno prima di giocare, dato che i Razorbacks con gli occhi un po' a mandorla visiteranno Auckland due giorni prima. Southland proverà in extremis ad agguantare un posto in semifinale ospitando  Manawatu e confidando in combinazioni di altri risultati, mentre è già nei playoff Tasman ma potrebbe trovare una semifinale in casa, courtesy of  North Harbour, ancora alla caccia della prima vittoria stagionale. 

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web