lunedì 13 maggio 2013

Profondo Sud (Ouest)


Semifinali anche in ProD2: Brive retrocessa l'anno scorso dopo aver disputato la semi-finale di Challenge Cup col Biarritz, seconda classificata in stagione regolare alle spalle della promossa diretta Oyonnax, vince in casa la sfida con lo Stade Aurillacois per 30-14. Mete dell'ala Guillame Namy e, al primo pallone che tocca entrato in campo, dell'immarcescibile centro Jamie Noon, classe '79, della scuola Newcastle con Wilkinson, Tait e Flood, contro una per Aurillac dell'ala figiana Ratu.
Piazza 17 punti l'estremo Julien Caminati ( a lato la sua scheda), il 28enne nizzardo fotocopia di quel Porical (allargata più che allungata come fotocopia) che con altri fu protagonista delle fortune del Perpignan di Brunel, quindi sogno (forse non) proibito per molti tifosi Azzurri; c'è anche per i Brivistes un drop del centro ex Sharks Riaan Swanepoel. Partita dominata sulla quinta classificata in stagione regolare, grazie al maggior potenziale d'attacco.

L'altra semifinale tra terza e quarta classificata, ha eletto per il secondo anno in fila la Section Paloise alla finale che determinerà la seconda squadra che sale in Top14. Han sconfitto in casa lo Stade Rochelais per 30-16, con le mete del flanker Daniel Ramsay, neozelandese arrivato da Otago  e dell'ala figiana Saula Radidi, ex Dax. Unica meta per i Maritimes di Gonzalo Canale. Al 20' Kevin Boulogne, apertura ex USAP del Pau, deve lasciare il posto al 32enne Frederic Manca che marcherà 15 punti; il contrapposto Sebastien Fauquè si ferma a 11. Parte dalla panchina l'altro (argentino-)italiano, il lock 23enne Leandro Cedaro. Partita molto combattuta nel primo tempo, quando vengono marcate tutte le mete ma partono altrettanti cartellini gialli; il combattimento rugbistico degenera a pugilistico nel finale, quando i tre cartellini cambiano colore e diventano rossi diretti (su RR Tumblr le immagini della bagarre, che inizia piano ma poi decolla).

La finale, tutta profondo Sud Ouest quasi a equilibrare l'irruzione del Sud Est lionese dell'Oyonnax, sarà quindi Brive - Pau, domenica 19.  L'anno scorso i pirenaici la persero , 20-29 col Mont de Marsan, quest'anno contano non tanto sul fatto di esser alla rincorsa della compagine forse più completa del campionato a livello individuale, quanto di esser stati gli ultimi a battere i Correziens, alla 24' giornata: "c’est une finale, ce sera du 50/50. Il ne faudra pas se poser de question", suggella Mathieu Acebes, estremo della Section che l'anno scorso non c'era.


A proposito di sfide-promozione, in Inghilterra se la giocheranno i nordisti Newcastle Falcons, ora allenati dal famoso Dean Richards, l'agnello che si fece carico quasi da solo di tutti i peccati degli Harlequins nel Bloodgate, e trascinati sempre dal neozelandese Jimmy Gopperth: primi in regular season, han faticato con la quarta classificata Leeds Carnegie, altra nordica di buone tradizioni, vincendo in casa 15-6 e perdendo fuori ma limitando i danni nel weekend per 24-19 (aggregato 34-30).
Se la giocherano coi Bedford Blues, vincenti sul Nottingham classificatosi secondo in regular season, sia all'andata che al ritorno, 21-23 e 25-17.
In modo silente, i quadri della RFU faranno certamente il tifo per i Falcons: non solo per riaprire le operazioni al Nord, gran produttore di giocatori ma con uno solo o o addirittura senza club in Premiership, come nella stagione che si va concludendo; anche per evitare tira-e-molla coi Blues, relativi al rispetto degli standard relativi al campo in cui giocano, come capitò l'anno scorso coi London (poi Oxford) Welsh. 

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web