lunedì 9 dicembre 2013

Botti di quasi fine anno


Round-up veloce, ma significativo del terzo turno di Heineken Cup. Perché ciò che sottolineavamo alla vigilia a proposito di commitment si è avverato: il Connacht in trasferta che batte il Tolosa per 16-14, come ai tempi in cui rovinava i piani degli Harlequis. Succede con il piede di Dan Parks e l'estro del collega di reparto Kieran Marmion che chiude con la meta al 47' l'azione offensiva orchestrata dai suoi e poco importa che i padroni di casa ne marchino due di touchdown, dopo il momentaneo e stringato vantaggio alla fine del primo tempo (7-6), si ritrovano ad inseguire nuovamente nella ripresa: Lionel Beauxis va a segno ad un quarto d'ora dalla fine, Parks prova a infilare drop dalla lunga distanza, la drammaticità sportiva di palesa nel sud della Francia ed ora nella Pool 3 è corsa a tre - apparentemente, con Tolosa e Saracens a 10 e Connacht a 9. I Sarries svolgono il compito a Parma, 39-10, concedendo ben poco alle Zebre e mostrando tanta determinazione a placcare sul nascere le iniziative degli avversari. Match senza storia: il resoconto della franchigia titola "strappano vittoria e bonus" e l'espressione potrebbe lasciar intendere che alla fine ce l'hanno fatta, la quarta meta arriva a venti minuti dalla fine con i bianconeri fermi a 3 punti dal piede di Luciano Orquera, mentre la meta di Samulea Vunisa è segnata quando non resta che tirare giù la saracinesca. 

Il 48-0 con cui invece l'Ulster regola la Benetton Treviso è da annali per i nordirlandesi e per i veneti. Non c'è storia, a parte la parentesi biancoverde all'inizio della ripresa, ma è fuoco di paglia, Ulster può fare ciò che vuole e avventurarsi in ricicli che si spengono a bordo campo prima di puntare dritto e d'abrasione disfarsi della difesa di Treviso. E' un momentaccio nella Marca, è privo d'emozioni il fine settimana italiano in HCup. Gli irlandesi invece se la godono eccome, con Munster che batte Perpignan 38-8 e il Leinster che al Franklin's Garden piazza il 40-7 sui Northampton Saints, scatenando i commenti ironici dei tifosi inglesi che a questo punto si domandano se non il caso che l'ERC presenti il conto ai club di Premiership, dicendo loro di abbandonare pure la competizione che tanto, se è per queste figuracce, mettendo in ombra il 32-8 degli Harlequins a Parigi sul Racing Metro e la prestazione degli Exeter Chiefs che al Sandy Park rendono la vita più difficile al Tolone che passa 14-9 (ma nel conteggio dei punti si notano gli errori dalla piazzola di Jonny Wilkinson, 1/5, salvo mettere al sicuro il risultato con un drop a sei dalla fine). 

Intanto, radio mercato avvisa che Leigh Halfpenny sarebbe sulla strada per Clermont o Tolone e anche Sam Warburton si sarebbe rassegnato a lasciare Cardiff. Se ciò corrisponda al vero o meno, lo si apprenderà dopo l'ennesimo faccia a faccia tra franchigie e Welsh Rugby Union. 500.000 le sterline - dicunt - offerte all'estremo. Si attendono altri botti rumorosi, fuori e su campo.

Breaking News: oggi pomeriggio Gary Gold ha annunciato l'addio al ruolo di director of rugby di Bath, cogliendo tutti di sorpresa, in primis i giocatori. L'head coach Mike Ford ha assunto il compito, nell'ambito di una ristrutturazione dello staff tecnico della squadra che al momento è terza in campionato e prima nei gironi di Challenge Cup e LV=Cup.

More to follow

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web